Accessori pesca da terra

46

Nella pesca da terra come naturalmente anche in tutte le altre tecniche, le attrezzature non si fermano ai soli mezzi pescanti come le canne, i fili, i mulinelli, gli ami, i piombi. Infatti vi è tutta una serie di accessori, grandi e piccoli che sono complementari ed indispensabili. Come grandi accessori possono essere considerati: borse, scatole porta oggetti, portacanne, frigoriferi, carrelli porta attrezzature, panchetti. Parlare di tali accessori potrebbe sembrare superfluo, ma se ci pensiamo bene scegliere tra questi elementi quello che più si confà alle nostre esigenze può semplificarci tante cose.

I portacanne, per esempio, possono essere di diversa foggia e modello, esistono quelli a sacca, quelli con aperura a libro, quelli con ingrossamento nella parte bassa per il ricovero di canne già montate con mulinello, molto pratici per gli agonisti e per coloro che non vogliono perdere tempo sul luogo di pesca per montare le canne. Di solito sono realizzati in Trevira ed è preferibile scegliere quelli con cerniere in plastica, che non si ossidano. Di scatole porta oggetti ne possiamo trovare in commercio, di tantissime misure e modelli. Quando vogliamo acquistarne una cerchiamo di sapere bene quale e quanta attrezzatura dobbiamo riporvi in modo da sfruttare al massimo le dimensioni e le forme degli scompartimenti interni.

Tra le più valide possiamo trovare quelle con apertura superiore a scatola e con vari cassetti estraibili: nella parte superiore potremo riporre oggetti di grandi dimensioni, ad esmpio mulinelli, mentre nei cassetti le varie minuterie. Una borsa, meglio se munita di cinghia a tracolla, può tornarci utile per il trasporto delle scatole portaoggetti, speciamente quando ci muoviamo sulle scogliere, dove può essere sempre prudente avere almeno una mano libera. Se decidiamo di riporvi accessori vari è consigliabile farlo mettendoli prima all’interno di scatolette in plastica trasparente ed infrangibile in modo da trovarli immediatamente al momento del bisogno. Per trasportare un’attrezzatura piuttosto ingombrante composta da panchetto, borsa, secchi di pastura, sacca portacanne, possiamo avvalerci di un carrello.

In commercio ne esistono alcuni realizzati proprio per il trasporto di attrezzature da pesca, ma niente vieta di impiegarne altri, come quelli per la spesa o, se andiamo nel fai da te, i passeggini da bambini, opportunamente modificati. A livello di consiglio personale meglio prendere in considerazione quelli muniti di ruote piuttosto larghe, quelle che non affondano cioè, nelle zone sabbiose e che possono agilmente superare percorsi leggermente accidentati. I frigoriferi portatili Tra gli accessori di maggiori dimensioni ed utili anche per la pesca da terra vi sono i frigoriferi portatili, siano essi di materiali rigidi che morbidi. In genere, tale accessorio non rientra ancora molto nell’ottica del pescatore da terra (molto più usato da chi pesca dalla barca), ma se ci pensiamo bene avere un contenitore frigorifero, oltre che a darci la possibilità di avere sempre bevande ed alimenti freschi, ci permette di mantenere al meglio le esche, le pasture e se le cose vanno per il meglio, il pescato: specialmente durante le calde giornate estive le esche si deteriorano facilmente, le pasture si alterano, ed i pesci beh, potete immaginare. A seconda delle necessità possiamo adottare i contenitori rigidi, nei quali possiamo anche riporre parte delle attrezzature, come le borse termiche (ne esistono anche di piccolissime a costi molto bassi), sicuramente i primi sono più ingombranti e pesanti, ma, a mio avviso sono da preferire.